Case in affitto in Italia: come sta evolvendo il mercato?

il

In Italia l’acquisto di una casa è tradizionalmente visto come una tappa imprescindibile nella vita di ciascuno. Negli ultimi anni, tuttavia, si sta verificando un’inversione di tendenza volta a preferire altre soluzioni abitative come l’affitto. Complice di questo panorama è probabilmente anche una nuova apertura mentale che spinge a non sentire la necessità di legarsi indissolubilmente a un immobile per tutta la  vita.

Con cercoalloggio.com miriamo a supportare una particolare fetta di questo mercato, rappresentata principalmente da studenti e trasfertisti.

Cosa c’è dietro a questo fenomeno?

Gli ultimi studi di settore dimostrano che il trend degli affitti in Italia è in continua crescita, specie nelle grandi città. La percentuale di case in affitto tocca il 27,7%, il dato più alto dal 2012 a questa parte, riguardando l’intera penisola con prezzi che variano, ovviamente, da regione a regione.

Milano, Firenze e Roma sono risultate le tre città con il canone di locazione più alto, mentre Avellino, Caltanissetta e Reggio Calabria sono quelle in cui prendere casa in affitto costa meno. Questa varietà non deve stupire, essendo perfettamente in linea con il dinamismo che contraddistingue un settore in continuo mutamento.

In una società sempre più dinamica come quella in cui viviamo, l’affitto comporta sicuramente una serie di vantaggi rispetto all’acquisto di un immobile: non ci sono vincoli, c’è la libertà di cambiare casa abbastanza facilmente al variare della situazione familiare (pensate, ad esempio, ad una giovane coppia che nel giro di pochi anni forma un nucleo familiare composto da uno o più figli), in seguito ad una promozione lavorativa o altre esigenze personali.

Non va poi dimenticato il lato economico: l’affitto può essere una scelta conveniente se non si hanno particolari disponibilità economiche per acquistare, far fronte alle spese relative all’apertura di un mutuo oppure alla manutenzione di un immobile di proprietà. Si evita, inoltre, di immobilizzare il capitale, potendolo così destinare ad altri tipi di utilizzo o ad altre attività.

A confermare questa tendenza  è il numero di coloro che hanno alimentato la domanda di immobili in affitto nell’ultimo periodo: primi fra tutti i giovani, i monoreddito, gli studenti e i lavoratori fuori sede.

Volendo fare un’ultima considerazione, si pensi al fatto che l’affitto talvolta permette di abitare in case che non si potrebbero acquistare perché manca il capitale iniziale o perché non si otterrebbe un mutuo sufficiente.

Quali sono i vantaggi per chi affitta?

 Se poco fa abbiamo fornito un quadro della situazione in riferimento a chi cerca casa, vanno ora considerati i vantaggi per chi è dall’altra parte: il proprietario.

Il fenomeno del cosiddetto “home sharing” è sempre più frequente. Cresce, infatti, il numero di italiani che mette in condivisione la propria casa per ridurre le spese e potersi concedere qualche sfizio in più, garantirsi un’entrata o far fronte alla necessità di pagare un mutuo magari non ancora estinto, senza trascurare chi lo fa per pura compagnia e voglia di vivere con altre persone.

Detto ciò, concludiamo questa breve panoramica della situazione relativa agli affitti in Italia con qualche consiglio utile.

Sia che siate tra quelli che cercano una casa/stanza, sia che siate proprietari che intendono mettere in affitto il proprio immobile, affidatevi a professionisti competenti del settore.

Purtroppo sono ancora frequenti vere e proprie truffe relative ad alloggi inesistenti, case che nella realtà si dimostrano assai diverse rispetto a come appaiono su alcuni siti ecc.

Su Cerco Alloggio trovate solo alloggi di qualità certificati dal nostro staff, una garanzia per chi cerca casa ma anche per chi affitta, grazie alla competenza di personale qualificato ed ai servizi che offriamo attraverso il nostro portale.

Visita il nostro sito per scoprire quanto è facile cercare e affittare casa con cercoalloggio.com

Il Team di Cerco Alloggio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...