HOME STAGING: 8 consigli pratici per affittare più facilmente

“Non c’è mai una seconda occasione per fare una buona prima impressione”, è uno degli aforismi più celebri di Oscar Wilde. Vi chiederete: “cosa ha a che fare con il mondo degli affitti?”

Ve lo spieghiamo subito. Quando si possiede una casa da affittare e si fissano degli appuntamenti con potenziali inquilini, i proprietari vogliono certamente che il proprio immobile faccia una bella impressione, al fine di affittarlo nel minor tempo possibile (mai come in questo caso il tempo è denaro!).

Al giorno d’oggi chi cerca una casa da affittare, dagli studenti alle giovani coppie ai professionisti fuorisede, è sempre più esigente e non si accontenta di avere un tetto sulla testa ad ogni costo.

A tal proposito, per evitare di finire nella lista di proprietari con appartamenti scartati, potrà tornare utile mettere in pratica qualche tecnica di “home staging” che letteralmente vuol dire “messa in scena della casa”.  Si tratta infatti di una tecnica di marketing immobiliare che ha l’obiettivo di rendere una casa più bella e facilmente “vendibile” sul mercato, valorizzandola con arredi e complementi d’arredo in grado di metterne in risalto i punti di forza per poi piazzarla al miglior prezzo nel minor tempo possibile.

In un momento storico in cui ci si affida sempre di più all’online per trovare una casa in affitto (se hai un immobile da affittare o cerchi casa, visita il nostro sito www.cercoalloggio.com) il modo in cui gli spazi vengono rappresentati e fotografati diventa fondamentale. Per questo dedicarsi all’home staging, sia rivolgendosi a professionisti del settore, sia ingegnandosi col “fai da te”, è sempre più importante.

Vediamo allora una serie di consigli da mettere subito in pratica per valorizzare i vostri immobili in affitto:

  1. Ridipingere le pareti offre quella impagabile sensazione di fresco e pulito che si percepisce sia in foto, ma soprattutto al momento della visita in casa. Si consiglia di prediligere il bianco per dare maggiore luminosità e ampiezza agli spazi, ma a seconda degli ambienti, anche un tocco di colore, magari su una sola parete, potrebbe dare quel tocco in più per rendere le stanze più accoglienti;
  2. Utilizzare l’immobile da affittare come magazzino di tutti i mobili “della nonna” o di elementi di arredo che non volete più nelle vostre case, potrebbe non rivelarsi una scelta ottimale e gradita dai potenziali inquilini che visualizzano il vostro annuncio. Forza e coraggio! Via il vecchio e largo al nuovo, anche scegliendo del mobilio economico tra le tante soluzioni presenti sul mercato tra i grandi rivenditori. Basterà un piccolo investimento per creare ambienti belli che conquisteranno gli inquilini a prima vista;
  3. Eliminare il superfluo! Le stanze piene di mobili (magari anche vecchi) e accessori inutili, finiscono solo per rimpicciolire gli spazi. Un letto, un comodino, una scrivania con sedia, un piccolo armadio e una libreria sono gli elementi d’arredo necessari per una stanza da affittare a studenti o giovani lavoratori fuori sede. A tal proposito conviene eliminare anche oggetti troppo personali, fotografie di famiglia, quadri e cimeli vari, per lasciare agli inquilini la possibilità di personalizzare la stanza con i propri oggetti;
  4. Controllare le luci: accertarsi che tutte le luci in casa siano funzionanti e, se possibile, rendere uniformi le lampadine in tutte le stanze, preferendo quelle a luce calda che creano un ambiente più accogliente e piacevole;
  5. Coordinare i tessuti: per quanto variare sia bello in tanti contesti, per fare in modo che una stanza sia ordinata, armonica e gradevole alla vista, sarebbe opportuno fare in modo che tende, cuscini, copriletto o divani e tovaglie siano coordinati e, anche in questo caso, per farlo sono sufficienti piccoli investimenti;
  6. Riparare ciò che si può sistemare: l’anta di un armadio, il cassetto difettoso del comodino, una porta che cigola, per non parlare di infissi e rubinetti. Tutto deve essere a norma e funzionale;
  7. Non dimenticare gli spazi comuni della casa: cucina, bagno, eventuale salotto. Anche in questi ambienti, basta poco per dare quel tocco in più in grado di rendere una stanza più gradevole: decorazioni, accessori o piccoli elettrodomestici utili in cucina, qualche accessorio coordinato in bagno, delle tende leggere in grado di far passare la luce. Nella maggior parte dei casi, bastano pochi oggetti nuovi (e di poco costo) per farle sembrare completamente nuove;
  8. Ripulire e riordinare l’appartamento in ogni angolo prima di una visita è un’attività spesso sottovalutata. Eppure tante volte ordine e profumo di pulito sono tra le prime cose che colpiscono gli inquilini che visitano un appartamento e lo rendono appetibile anche se non propriamente appena ristrutturato e arredato con mobili moderni appena acquistati.

Insomma chiedetevi che tipo di casa potrebbero desiderare i vostri inquilini ideali e cosa potrebbe fare la differenza mettendo in pratica le tecniche di home staging viste sopra: un angolo studio/lavoro funzionale per studenti o giovani lavoratori in smartworking, una confortevole postazione divano-tv per trascorrere piacevoli serate e casa, fondamentale per lavoratori che passano tutto il giorno fuori casa, un ambiente minimal – chic ma accogliente, sicuramente apprezzato da inquilini più esigenti e attenti all’estetica, se cercate inquilini particolarmente referenziati.

Messi in atto questi consigli pratici, non resta che scattare belle foto e mettere online il vostro annuncio.

Rivolgendosi a cercoalloggio.com, sarà possibile usufruire di servizi professionali, come la realizzazione di foto e video virtual tour che esalteranno al meglio l’immobile in ogni suo spazio, grazie all’esperienza messa in campo dai nostri staff.

Staff Cerco Alloggio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...