Come sopravvivere al trasloco: guida pratica per fuorisede

L’arrivo dell’estate per studenti fuorisede è forse il periodo più caotico tra studio per la sessione estiva, vacanze, altro studio per gli esami di settembre e spesso… il trasloco!

Eh già, perché si sa che con giugno alle porte non parte solo la stagione balneare, ma anche quella degli affitti e, quindi, la ricerca di una stanza/casa per fuorisede (ovviamente su cercoalloggio.com 😉).

Durante quest’anno di pandemia sono tanti gli studenti universitari e giovani fuorisede in generale che, a causa della chiusura delle università o del lavoro da remoto, hanno magari affrontato più di un trasloco tra partenze e ritorni.

Guardando al trasloco da un punto di vista “filosofico”, questo può voler dire chiusura di un capitolo, nuova vita, nuove occasioni. Finché non entra in gioco anche il fattore “fisico” e lì la filosofia lascia spazio a fatica e stress. Eppure esistono una serie di trucchi e step da seguire per rendere questo evento meno traumatico.

Ve li spieghiamo qui:

  • Fase 1: bisogna procurarsi gli scatoloni

Se siete attenti al risparmio ed al riciclo potete recarvi nei negozi vicino casa (alimentari, negozi di articoli per la casa ecc.) e chiedere loro di prenderne anche in abbondanza, dal momento che andrebbero buttati. A loro non fa alcuna differenza. Fate solo attenzione che non siano particolarmente fragili o malmessi.

  • Fase 2: organizzazione, numerazione e fotografia

Un passaggio fondamentale per tenere traccia di ciò che state facendo è l’organizzazione.

Numerate man mano gli scatoloni e annotate ciò che contiene ciascuno in modo da non impazzire per ritrovare la roba una volta trasportato tutto nella nuova casa e anche per tenere traccia di ciò che avete.

  • Fase 3: riempire gli scatoloni ottimizzando gli spazi

Nel riempire gli scatoloni del trasloco conviene mettere sul fondo gli oggetti più pesanti, cercando di occupare tutti gli spazi. Per quanto riguarda i vestiti vi consigliamo di utilizzare dei sacchetti per conservarli, in modo da non metterli direttamente a contatto con gli scatoloni (potrebbe risultare poco igienico).

Per gli oggetti delicati potete utilizzare il classico pluriball oppure vecchi vestiti, strofinacci, giornali per imballare gli oggetti e riempire spazi vuoti tra l’uno e l’altro, in modo che non rischino di rompersi in fase di trasloco.

Insomma, cercate di riempire ogni spazio, ma fate attenzione a non appesantirli troppi, altrimenti rischiate di non riuscire nemmeno a sollevarli o, addirittura romperli!

Se avete anche mobili valutate se trasportarli così come sono, magari fissando con del nastro adesivo i cassetti, oppure smontare tutto. In questo caso conviene scattare delle foto dei vari passaggi per essere sicuri di rimontare tutto in modo corretto. La tecnica della fotografia è ottima anche qualora vogliate replicare nella nuova stanza/casa le stesse decorazioni o la stessa disposizione del mobilio che avevate nel precedente immobile.

  • Fase4: il trasporto

Bene. Tutti gli scatoloni sono pronti per il trasloco. E ora? Chi li trasporta?

I più fortunati riceveranno aiuto da genitori, parenti, amici con la macchina.

Esistono poi tante compagnie che si occupano di noleggio oppure potete spedirli tranquillamente tramite corriere a costi abbastanza contenuti, basta effettuare qualche breve ricerca sul web per entrare in contatto con portali di spedizione di ogni genere.

A questo punto non vi resta che iniziare! Non è un lavoro semplicissimo ma basta organizzarsi bene e armarsi di forza di volontà. Speriamo di esservi stati d’aiuto con questi consigli e vi auguriamo buon trasloco e buon nuovo inizio!

A chi sta ancora cercando casa consigliamo di visitare il nostro portale www.cercoalloggio.com e contattare gli staff locali (trovate i contatti sul sito) per ricevere supporto nella ricerca.

Staff Cerco Alloggio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...